Tornano le SERE FAI D’ESTATE con un ricco calendario di eventi en plein air e visite speciali per vivere i Beni del FAI fino a tarda sera in tutta sicurezza!

SER£ FAI D'ESTATE Villa del Balbianello (CO) all'imbrunire_Foto (C) Agnese Gottifredi_2016

Tornano le SERE FAI D’ESTATE! Nella foto: Villa del Balbianello (CO) all’imbrunire © Agnese GottifredI, 2016.

Dal tramonto a tarda sera sono tanti gli incontri culturali, la musica sotto le stelle e le attività notturne a contatto con la natura organizzate nei beni del FAI per questa estate.

Dopo un 2020 inatteso in cui abbiamo trascorso molti mesi in casa, siamo tornati a godere della bellezza che ci circonda. Ed ecco che, durante il periodo più caldo dell’anno, tornano anche gli eventi en plein air organizzati dal Fondo Ambiente Italiano all’interno delle ville, nei castelli, nei parchi e giardini e in altri luoghi magici riportati al loro splendore.

Nei mesi di luglio e agosto 2021, il FAI ci propone di fare una passeggiata con la torcia nel parco voluto da Papa Gregorio XVI a Tivoli; oppure del trekking in notturna alla scoperta del Parco Nazionale della Sila; o, se preferiamo, prendere parte alle visite “letterarie” nella villa che diede ad Antonio Fogazzaro l’ispirazione per comporre Piccolo mondo antico. E, ancora, di sorseggiare un aperitivo al tramonto tra alberi di agrumi e ulivi secolari nel cuore della Valle dei Templi di Agrigento oltre molto altro. Queste, infatti, sono solo alcune delle tante, coinvolgenti esperienze che si potranno vivere partecipando alle Sere FAI d’Estate che coinvolgeranno 28 Beni del FAI in 15 regioni, da nord a sud della Penisola.

SERE FAI D'ESTATE. Castello e Parco di Masino (TO) al tramonto. Foto: Gabriele Basilico, 2017 © FAI - Fondo Ambiente Italiano.

SERE FAI D’ESTATE. Castello e Parco di Masino (TO) al tramonto. Foto: Gabriele Basilico, 2017 © FAI – Fondo Ambiente Italiano.

Complice la bella stagione, e l’immensa la voglia di trascorrere una giornata all’aperto fino a tardi a contatto con la natura e con l’arte, ora possiamo scoprire luoghi vicini e spesso poco noti che meritano una gita, ma che per qualche strano motivo non abbiamo ancora visitato.

Di sicuro, la Fondazione ci stimola con un palinsesto ricchissimo, di circa 300 eventi che promuovono, tra l’altro, la conoscenza del patrimonio verde – dalla botanica alla storia dei giardini sino al paesaggio rurale italiano – di cui si prende cura ogni giorno.

Da una camminata a piedi nudi nel bosco alle esplorazioni guidate per imparare a riconoscere alberi, insetti e animali; dai picnic sul prato all’imbrunire agli aperitivi all’ombra di alberi centenari; dalle cene in romantiche location ai concerti al chiaro di luna; ma non mancheranno neppure le lezioni di astronomia, le visite guidate a tema, gli incontri e conferenze, nelle prossime settimane ci sara solo l’imbarazzo della scelta!

Qualche esempio?
SERE FAI D'ESTATE, Villa dei Vescovi (PD) di notte. Foto: Stefano Crove, 2016 © FAI Fondo Ambiente Italiano.

SERE FAI D’ESTATE. Villa dei Vescovi (PD) di notte. Foto: Stefano Crove, 2016 © FAI Fondo Ambiente Italiano.

A Villa Panza a Varese verranno organizzati incontri al tramonto (14 e 28 luglio) per esplorare e approfondire la poetica degli artisti Chiara Dynys e Sean Shanahan, in occasione della loro mostra Sudden Time ospitata nella villa fino a 5 settembre; mentre speciali visite guidate in notturna al Parco Villa Gregoriana a Tivoli (RM), a Villa Fogazzaro Roi a Oria, Valsolda (CO) e a Torre e Casa Campatelli a San Gimignano (SI) regaleranno percezioni insolite (date varie a luglio e agosto).

Sarà altresì possibile godersi un picnic al calare del sole in molti Beni del FAI, tra cui Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno (VA) e il Castello della Manta (CN) e sorseggiare un aperitivo al tramonto a bordo piscina nel giardino di Villa Necchi Campiglio a Milano, sulla terrazza con l’indimenticabile affaccio sulla Serra Morenica di Ivrea al Castello di Masino a Caravino (TO), nell’affascinante cornice lacustre di Villa del Balbianello a Tremezzina (CO) o addirittura con vista su montagne di sale alle Saline Conti Vecchi ad Assemini (CA) e pure degustare prodotti locali tra gli alberi del Giardino della Kolymbethra ad Agrigento (date varie a luglio e agosto).

SERE FAI D'ESTATE Villa Necchi Campiglio, Milano all'imbrunire - Foto F. Clerici © FAI - Fondo Ambiente Italiano

SERE FAI D’ESTATE. Villa Necchi Campiglio, Milano all’imbrunire – Foto F. Clerici © FAI – Fondo Ambiente Italiano.

IN CONCLUSIONE

Siete pronti ad avventurarvi in palazzi, castelli, monasteri, abbazie, torri, ma anche aree naturali, parchi e giardini FAI che avreste sempre voluto vedere? Con le Sere FAI d’Estate l’esperienza sarà irripetibile e speciale più di quanto immaginato!


INFORMAZIONI UTILI

Per sfogliare il calendario aggiornato degli eventi, scoprire i giorni e gli orari di apertura dei Beni, leggere i costi e come effettuare una prenotazione, visitate il sito www.serefai.it
Le visite si terranno in sicurezza, motivo per cui saranno contingentate e, ove possibile, a senso unico così da evitare gli incroci. La mascherina è obbligatoria per tutta la visita.
Le modalità di accesso e un link per scaricare i materiali di supporto alla vista saranno inviati via email dopo la prenotazione.

SERE FAI D'ESTATE, Abbazia di Santa Maria di Cerrate, Lecce. Foto: Dario Fusaro, 2019 © FAI - Fondo Ambiente Italiano.

SERE FAI D’ESTATE, Abbazia di Santa Maria di Cerrate, Lecce. Foto: Dario Fusaro, 2019 © FAI – Fondo Ambiente Italiano.

Fonte e foto: ufficio stampa FAI, che si ringrazia.

Condividi