La casa-museo di Milano prolunga l’orario ogni mercoledì di agosto 2021!

L’estate sta volgendo al termine. Molti di noi sono già rientrati in città e il ricordo delle gite in montagna o dei bagni al mare è oramai lontano. Come evadere in queste ultime giornate calde? Col supporto di un po’ di bellezza! I musei milanesi sono aperti e offrono in molti casi iniziative particolari proprio per regalarci momenti magici immersi nell’arte e offrendoci viaggi in mondi e storie in diverse epoche. Tra questi non si più non ricordare il Museo Poldi Pezzoli, sempre creativo nella sua offerta durante l’anno e che ogni mercoledì di agosto ha deciso di prolungare il proprio orario (dalle ore 13 alle 20) per permetterci di esplorare le esposizioni ospitate all’interno della sue magnifiche sale prendendoci tutto il tempo necessario.

I visitatori potranno scoprire sia la collezione permanente sia le temporanee, Mantegna Ritrovato (fino al 1 settembre) e La forma del Tempo (fino al 27 settembre), ricevendo insieme al biglietto l’audioguida in omaggio.
Mercoledì sera al Poldi Pezzoli - A.Mantegna, Madonna con il Bambino, Museo Poldi Pezzoli, Milano.

mercoledì al museo si può scoprire la mostra Mantegna Ritrovato. Nella foto: A.Mantegna, Madonna con il Bambino, Museo Poldi Pezzoli, Milano.

MANTEGNA RITROVATO

La mostra-dossier Mantegna Ritrovato, presenta il capolavoro del museo, la Madonna con il Bambino di Andrea Mantegna, raccontandone tanto le fasi del restauro quanto la storia collezionistica.

Il dipinto era stato restaurato da Giuseppe Molteni, direttore della Pinacoteca di Brera nonché ritrattista e amico della famiglia Poldi Pezzoli, nell’Ottocento e il suo aspetto era stato modificato a tal punto da renderlo difficilmente giudicabile. L’Opificio delle Pietre Dure ha iniziato l’intervento conservativo nel marzo 2019, partendo da un’approfondita campagna diagnostica. Durante il percorso, i restauratori hanno potuto scoprire moltissime novità sulla composizione dei colori, sulla tecnica utilizzata, sul modus operandi dell’artista: questo è stato possibile grazie anche al supporto che oggi ci offrono le indagini scientifiche.

LA FORMA DEL TEMPO

Questa mostra racconta il rapporto dell’uomo con il tempo, dall’antichità alle soglie dell’età moderna mettendo in relazione l’iconografia dello stesso con l’avanzamento tecnologico nella sua misurazione, mediante gli angoli di osservazione della scienza, della letteratura e dell’arte.

Si possono ammirare una trentina di opere, tra orologi, sculture, codici e dipinti (tra gli autori: Tiziano, Gian Lorenzo Bernini, il Baciccio); fulcro dell’esposizione è una serie di preziosi orologi notturni italiani del Seicento, invenzione dei fratelli Campani per Papa Alessandro VII Chigi, con i quadranti dipinti con allegorie del tempo da famosi artisti barocchi. 

E non dimenticate che ogni mercoledì, alle ore 19:00 e alle ore 19:45, le luci della terza sala di questa mostra si spegneranno e gli orologi notturni esposti si illumineranno al loro interno, permettendo di leggere l’orario anche al buio. Nel mese di settembre, inoltre, sono previste conversazioni con il pubblico e visite guidate per adulti sia diurne sia in notturna. Alcune pensate per coloro che come noi sono eternamente curiosi ed altre dedicate ad esperti e appassionati di orologeria. Potete consultare il calendario completo con un clic qui.

Mercoledì sera al Poldi Pezzoli - La forma del tempo-Ph Leo Torri Photographer

mercoledì al Poldi Pezzoli si può scoprire la mostra La forma del tempo. Photo © Leo Torri Photographer.

INFORMAZIONI UTILI

Museo Poldi Pezzoli

Indirizzo: Via Manzoni 12 – Milano
Orari: giovedì – lunedì 10 – 13 / 14 – 18 | mercoledì 13-20 | martedì chiuso
Biglietti: 14/10 euro
Contatti: Tel. 02 794889 oppure 02 796334 | Email info@museopoldipezzoli.org | Sito web www.museopoldipezzoli.it
Nota: la mostra La Forma del Tempo e le attività ad essa correlate fanno parte del palinsesto de La Bella Estate del Comune di Milano

Fonte e foto: ufficio stampa, che si ringrazia.

Condividi